PASSIONECUCINA
Benvenuto nel forum "Passione cucina", iscriviti, troverai molte ricette, consigli e una sezione in cui fare quattro chiacchiere, ti aspettiamo!

Pomodori: gusto e benessere!

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Pomodori: gusto e benessere!

Messaggio Da Carmen il Mer Mag 07, 2008 12:55 am

UN PO' DI STORIA

Il pomodoro è il grande protagonista della cucina italiana anche se è originario dell'America: è arrivato in Europa solo nel Rinascimento ad opera dei conquistatori spagnoli. Il suo nome deriva dal colore delle sue bacche, il giallo: per questo prese il nome di " pomo d'oro". Fino alla metà del Seicento, però, questa pianta era ritenuta, erroneamente, velenosa: era utilizzata solo a scopo ornamentale. E' la cucina napoletana, a partire dal Settecento, a valorizzare il pomodoro, che ha vissuto, così, un crescendo notevole: pummarola, pizza, caprese, ketchup....insomma le più grandi e gustose ricette del mondo non esisterebbero senza di lui!!!

VALORI NUTRIZIONALI E PROPRIETA' BENEFICHE

Il pomodoro non è solo un gustoso ingrediente ma anche un elisir di lunga vita: alle caratteristiche nutrizionali riconosciutegli, si affiancano le proprietà antiossidanti e antitumorali.
Il pomodoro è ricco di acqua (il 93%), povero di calorie ( 19 kcal per ogni 100gr), privo di grassi, è una preziosa fonte di vitamine e sali minerali, in particolare potassio, selenio e betacarotene; contiene una buona dose di vitamina C e carotedini che aiutano nel combattere l' invecchiamento cellulare e proteggono dall'attacco dei radicali liberi.

LE VARIETA' DI POMODORO

Ci sono tanti tipi di pomodoro, ciascuno con forma e gusto differenti:
- i pomodori più grandi, tipo occhio di bue e il tondo liscio, sono da consumarsi a fresco, crudi, in modo da gustarne la dolcezza e il profumo. In particolare il pomodoro liscio tondo, detto " insalataro" può essere anche riscoperto in cucina: intiepidito appena sulla piastra può accompagnare delle bruschette di pane toscano ed è il più adatto per le dadolate da passare in padella. Il " Cuore di bue", invece, è uno dei migliori pomodori da insalata perchè è molto sodo e compatto, povero di semi. Quando è verde è indicato per le marmellate. Il "Perino", chiamato così per la sua forma allungata, può essere usato: per la salsa, quando ha buccia molto rossa, per le insalate quando è verdastro.
- i pomodori più piccoli, tondi o a pera sono i più adatti per la preparazione di salse, sughi, pelati, concentrati. Il più amato di questa categoria è il pomodoro " a grappolo": è molto versatile, ottimo sia a crudo che nelle salse, oppure farcito o ripieno, inoltre si trova tutto l'anno. Altro conosciuto è il "ciliegino" : molto bello a vedersi e, quindi , usato spesso per guarnire, è anch'esso versatile. Si presta, infatti, alle preparazioni di insalate o pesci al cartoccio o , soprattutto, con gli spaghetti. Un pomodoro " Igp" è il " Pachino: dolce, polpa soda e consistente, deve il suo gusto alla zona da cui proviene, tra Siracusa e Ragusa, dove trova terreni di origine vulcanica, irrigati con acqua salmastra e dove trova aria secca. Perfetto per pesci al cartoccio o come condimento per la pasta. Il "Datterino" è un pomodoro, piccolo , tondo e dolcissimo: sfizioso per gli aperitivi, ottimo saltato in padella o nelle insalate. Infine c'è il " mini san Marzano": è la versione mignon dell'omonimo pomodoro campano: perfetto per salse, sughi, pizza e ragù.

_________________
Visita il mio blog!!!
avatar
Carmen
Admin

Numero di messaggi : 1342
Età : 38
Località : Brindisi
Data d'iscrizione : 26.03.08

http://croceodelizia.splinder.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum